A tre anni dal terremoto che ha colpito il Centro Italia, l’Associazione I-Jazz con il contributo del Mibac e di SIAE-Società Italiana degli Autori ed Editori, presenta la prima edizione de “il Jazz Italiano per le Terre del Sisma – Marcia Solidale”. Un viaggio a piedi alla scoperta dell’entroterra di Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo, per esprimere solidarietà alle popolazioni colpite dal sisma, sostenere la micro-economia locale e mantenere alta l’attenzione su questi luoghi.

L’iniziativa propone una marcia itinerante solidale e musicale, da Camerino a L’Aquila, con tappe nei luoghi simbolo delle terre colpite dal sisma dove ogni giorno, dal 24 agosto al 1 settembre, sono previsti concerti jazz gratuiti aperti al pubblico.

Il percorso escursionistico, che include da 2 a 7 giorni di cammino ed è aperto a tutti, prende il via da Camerino e attraversa Fiastra, Ussita, Castelluccio, Norcia, Accumoli, Amatrice per arrivare a L’Aquila, percorrendo sentieri, strade di campagna, tratti di strade asfaltate in prossimità dei paesi, con viste panoramiche che spaziano dagli Appennini, ai Monti Sibillini fino ai piedi del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga