L’edizione 2019 del Festival Valli e Montagne si apre il 23 marzo con il secondo convegno “Storia e attualità del rischio sismico nell’Appennino centrale“ in collaborazione con valledelsalto.it, Gruppo per la storia dell’energia solare, Circolo Stella della Laga, Comune Acquasanta Terme, Ordine degli Architetti di Ascoli Piceno e il patrocinio della Regione Marche e della Provincia di Ascoli Piceno. La prima edizione si era tenuta a Cittaducale (RI) in occasione del Festival 2017 per riflettere sulla sequenza dei terremoti 2016 – 2017 ad Amatrice, Norcia e Visso in rapporto alla sismicità dell’Appennino centrale.

Il 12 aprile presso il CAI di Roma vengono presentati gli eventi inaugurali del tratto appenninico del Sentiero Europeo E1 insieme al nuovo sito web ufficiale del Festival. La presentazione, realizzata in collaborazione con la FIE, è dedicata alle iniziative della fine di maggio e i primi di giugno organizzate per la presentazione del tratto appenninico da Forca Canapine a Campo Rotondo.

Il 12 maggio il Festival partecipa con un mini stand all’edizione 2019 dell’APPIA Day presentando “Dall’Appia Antica all’Appennino Centrale“. Lo scopo è far conoscere gli itinerari di lunga percorrenza che attraversano l’Appennino centrale come il Cammino Naturale dei Parchi e il Sentiero Europeo E1.

Dal 29 maggio al 2 giugno ha inizio l’inaugurazione del tratto appenninico del Sentiero Europeo E1 con una serie di eventi – tra mostre e escursioni – che coinvolgono alcuni centri lungo l’E1 come Petrella Salto, Fiamignano, S. Elpidio, Corvaro, Alba Fucens, Scurcola Marsicana e Tagliacozzo. Da segnalare la mostra spettacolo Una nuova stagione per l’Appennino centrale sulle orme dei viaggiatori europei dell’ottocento allestita a Palazzo Maoli di Petrella Salto (RI) dal 29 maggio al 5 giugno. Una mostra di 7 sezioni (3 dedicate ai viaggiatori che visitarono l’Appennino tra l’800 e inizio ‘900 lasciando testimonianze di monumenti, paesaggi e momenti di vita, 3 alle grandi opere di prosciugamento del lago del Fucino, la realizzazione dei laghi del Turano e del Salto con la costruzione delle relative dighe e il progetto della Ferrovia Rieti Avezzano e la settima al tratto appenninico del Sentiero Europeo E1).

Il 23 giugno presso la chiesa di San Rocco di Castel S. Angelo (RI) il convegno CUTILIA a cura del MiBAC presenta la Villa di Tito a Paterno seguita dalla visita guidata agli scavi archeologici della Villa.

Il 30 settembre prende il via la seconda edizione del concorso fotografico internazionale E1R1 Photo Award, riservato quest’anno ai soli fotografi amatoriali.

In occasione della Giornata Nazionale del Camminare indetta da Federtrek, il 13 ottobre sono numerose le iniziative escursionistiche e culturali che si svolgono tra la valle del Velino e dell’alto Aterno, così come le altre passeggiate organizzate dalle Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo e del Lazio nell’ambito degli eventi di Archeologia a Chilometro Zero.

Dal 29 al 30 novembre la VII edizione del Seminario internazionale di studi sulle Mura Poligonali alla Biblioteca Comunale di Alatri (FR) conclude la numerosa serie di eventi organizzati nell’ambito del Festival Valli e Montagne.

RESOCONTO DEGLI EVENTI INAUGURALI 2019 SULLA RIVISTA SENTIERI EUROPEI