Dal 19 aprile al 12 maggio 2017 si è tenuto il Festival delle Valli SaltoTuranoVelino che proponeva di rilanciare le aree interne e i borghi dell’Appennino centrale attraverso iniziative dedicate al cammino. Il Parco di Colfiorito ha aderito al festival promuovendo escursioni organizzate nel proprio territorio.

Grande successo di consensi e di pubblico ha ottenuto questa edizione del Festival per la presentazione della Carta degli Itinerari tra Umbria e Marche del 19 aprile durante la quale sono state presentate tutte le iniziative e gli eventi organizzati per scoprire e presentare il mondo degli Altopiani Plestini e dell’Appennino Centrale.

•  Cammino Francescano della Marca: svolto dal 22 al 29 aprile, ha visto la partecipazione di diverse decine di escursionisti che sono partiti da Assisi per arrivare ad Ascoli Piceno, passando per Foligno e Colfiorito. Gli escursionisti che hanno partecipato hanno percorso circa 170 km a piedi. Il 23 aprile, dopo 2 giorni di cammino, i pellegrini sono giunti a Colfiorito portando la pregiata pergamena realizzata da Malleus e donata dai frati francescani di Assisi. La pergamena conteneva le parole di conforto dei frati destinate ai terremotati. La preziosa pergamena è stata fatta firmare dai sindaci di tutti i comuni attraversati in una staffetta conclusa con l’arrivo ad Ascoli Piceno

•  Sentiero della Resistenza: una escursione ad anello, tenuta il 25 aprile da Colfiorito ad Annifo e Collecroce, che ha fatto ripercorrere i luoghi dove furono fucilati quattro civili del posto dalle truppe nazifasciste il 17 aprile 1944. La passeggiata è stata organizzata dal CAI Foligno, la FIE Foligno Valle Umbra Trekking, ASD O.R.M.E. Camminare Liberi e Parco di Colfiorito ed è stata caratterizzata dalla partecipazione di diversi escursionisti che hanno attraversato gli altipiani ripercorrendo l’antico sentiero dove vennero fucilati i civili locali durante il rastrellamento dell’aprile 1944

•  Parco di Colfiorito: in occasione della VII edizione della Festa di Scienza e Filosofia, il 30 aprile la FIE Foligno Valle Umbra Trekking ha organizzato una visita nel cuore del Parco di Colfiorito, tra castellieri e inghiottitoi, costeggiando l’incantevole palude di Colfiorito, scrigno di biodiversità, fino a raggiungere Palarne e la Piana di Arvello

•  Sul Sentiero E1: il 1 maggio l’Associazione Arci Trekking di Bagnara e l’Università Agraria di Bagnara, hanno organizato una escursione sul tratto dell’E1 che va da Collecroce a Colfiorito e ritorno. Oltre cinquanta escursionisti hanno attraversato 3 dei 7 Altopiani Plestini per transitare sulla Piana di Annifo e arrivare poi nel cuore del parco. Il gruppo ha visitato il Museo Naturalistico di Colfiorito posizionato all’interno di una casermetta del Campo San Pietro.

Successo anche per l’iniziativa Archeologia a chilometro zero promossa dalla Soprintendenza Archeologica dell’Abruzzo e dedicata all’archeologia del Fucino e della Marsica. Una soluzione per vivere i luoghi dell’Italia centrale collegando le diverse comunità dell’Appennino e coloro che le abitano a coloro che vi arrivano.

Da evidenziare la mostra “Scopri gli Equicoli!” lungo il sentiero E1 presso il MAC (nuovo Museo Archeologico Cicolano) a Corvaro (RI) in collaborazione col GEP e l’OdV Valledelsalto.it e il convegno Storia e Attualità del rischio sismico nell’Appennino centrale alla Sala della Comunità di Cittaducale, oltre alla mostra fotografica sullo stesso argomento, svolta presso l’edificio scolastico di S. Elpidio a Pescorocchiano (RI).

Per concludere, da ricordare l’escursione del 1 maggio organizzata dal Comitato promozionale di Offeio “Alla scoperta dei sentieri di lunga percorrenza: Il Sentiero Italia da Offeio a Diga del Salto