E1R1 Photo Award, regolamento

Fino al 31 dicembre 2019 è possibile inviare le proprie fotografie sul sito ufficiale del concorso internazionale E1R1 Photo Award.
La Federazione Italiana Escursionismo e il Festival Valli e Montagne Appenino centrale da oltre un decennio sono impegnati nella realizzazione e frequentazione delle tappe appenniniche del Sentiero Europeo E1, in particolare nel 2019 da Forca Canapine (Lazio nord) a Tagliacozzo (Abruzzo sud). Considerano il concorso E1R1 una grande occasione per farle conoscere agli escursionisti di tutto il mondo insieme ai relativi patrimoni naturali, ambientali e culturali. Una significativa partecipazione dei fotografi amatoriali italiani all’edizione E1R1 2019 inoltre preparerebbe ed assicurerebbe anche una maggiore partecipazione alle due successive edizioni già in programma per il 2020 e il 2021.
Nella prima edizione E1R1 del 2018 i fotografi italiani, amatoriali e professionisti, hanno partecipato solo con alcune decine di fotografie sulle 1400 inviate in totale. Nonostante la limitata partecipazione si sono assicurati il primo premio in assoluto, assegnato al fotografo amatoriale Danilo Marabini di Potenza Picena (AP) e il quarto premio andato al fotografo amatoriale Luca Eleuteri di Avezzano (AQ). Per vedere le foto vincitrici dell’edizione 2018 visitare il sito https://e1r1-photoaward.eu/en/the-award/winners-2018

Per sollecitare una maggiore partecipazione all’edizione E1R1 2019 rispetto a quella del 2018, la FIE e il Festival Valli e Montagne stanno organizzando una serie di seminari mirati a far conoscere i termini e le condizioni del concorso – consultabili anche on line all’indirizzo https://e1r1-photoaward.eu/en/the-award/terms-and-conditions/ – ma soprattutto per richiamare l’attenzione sulle molteplici attrattive del territorio appenninico da promuovere attraverso il “Potere delle proprie immagini”, immagini che possono essere scattate entro 10 km a destra e 10 km a sinistra dell’itinerario del Sentiero Europeo E1. Si tratta di un’indicazione degli organizzatori del concorso che conferisce all’E1 lla caratteristica della più lunga e larga via verde dell’Europa e ispira un nuovo modo di intendere il turismo lento (visitare il sito Walk all’indirizzo https://walk-eu.de).

Un primo seminario con mostra delle fotografie vincitrici del 2018 si è tenuto a Rieti il 7 novembre presso l’O.A.P.P.C.RI – Ordine degli Architetti della Provincia di Rieti, con il titolo “Cammini, sentieri, paesaggio antropico e naturale: il sentiero Europeo E1 ed il Concorso Fotografico Internazionale E1R1 Photo Award 2019, un’opportunità di rilancio“. Un secondo evento è in programma a Roma presso l’associazione Sinergie Solidali con le 40 fotografie vincitrici della prima edizione che resteranno esposte dal 6 all’11 dicembre. Altri eventi per promuovere la partecipazione al concorso E1R1 2019 saranno dedicati all’archeologia appenninica e a flora e fauna di parchi, riserve e aree protette attraversate dall’E1.

Le foto scelte – recenti o anche del passato – vanno inviate dal 30 settembre al 31 dicembre 2019 previa registrazione sul sito ufficiale https://e1r1.submit.to/register

IL COMUNICATO STAMPA

Concorso E1R1 Photo Award

Al via la secoda edizione del concorso fotografico aperto quest’anno ai soli fotografi amatoriali. Le foto vanno inviate dal 30 SETTEMBRE al 31 DICEMBRE 2019

Da WALK, “Centre of excellence for walking” tedesco, con il sostegno della Deutscher Wanderverband (DWV) e della European Ramblers’ Association (EWV) – a cui è affiliata la Federazione Italiana Escursionismo (FIE), unica rappresentante italiana a cui è delegata, tra l’altro, la progettazione, realizzazione e manutenzione dei Sentieri Europei che interessano l’Italia – prende il via la seconda edizione del concorso fotografico internazionale sui due più lunghi itinerari escursionistici che attraversano l’Europa, da Nord a Sud, da Ovest ad Est. Questi sentieri si incrociano all’interno della foresta di Teutoburgo, vicino a Detmold, al centro della Germania: il Sentiero escursionistico europeo E1, che va da Capo Nord in Norvegia a Capo Passero in Sicilia, e la pista ciclabile R1, che va da S. Pietroburgo a Londra.

Ulteriori informazioni si possono ottenere sul sito https://e1r1-photoaward.eu/en/home/ del concorso, nelle lingue tedesca e inglese dove sono descritti gli itinerari e suggerite alcune località da fotografare. Nel sito, inoltre,possono essere consultati i termini e le condizioni di partecipazione al concorso. La prima edizione di E1R1 fu lanciata da WALK nel 2017. Le tavole di 40 fotografie vincitrici, opere dei fotografi professionisti e amatoriali partecipanti a questa prima edizione, sono state messe a disposizione dagli organizzatori tedeschi del Festival Valli e montagne Appennino centrale 2018 e 17 tavole sono tuttora esposte presso il Centro Visita Riserva Naturale OrientataMonte Velino”di Magliano dei Marsi (L’Aquila).

Il Festival Valli e montagne Appennino centrale 2019 ha in programma, tra il 15 ottobre e il 15 novembre 2019, tre incontri volti a richiamare l’attenzione dei fotografi sui patrimoni culturali e naturali presenti sul tratto appenninico del Sentiero Europeo E1 recentemente inaugurato, da Forca Canapine, Lazio Nord, a Camporotondo, Abruzzo Sud, per una lunghezza di circa 300 km. I tre incontri avranno luogo a Rieti, a Magliano dei Marsi presso il Centro Visita sopra richiamato e ad Alba Fucens.

Si invitano le Associazioni FIE a divulgare questa notizia tra i propri tesserati e simpatizzanti in modo da sostenere la conoscenza del Sentiero Europeo E1 che attraversa il territorio italiano

IL COMUNICATO STAMPA

Sentieri, luglio 2019

E’ stato pubblicato ieri il numero di luglio della rivista SENTIERI, notiziario on line dei segnasentieri europei edito dal sito SENTiERi EUROPEi, con un’edizione speciale dedicata interamente all’inaugurazione del tratto appenninico dell’E1 che va da Forca Canapine (Lazio Nord) a Camporotondo (Abruzzo Sud) per una lunghezza totale di circa 300 km, svolta tra la fine di maggio e i primi di giugno scorsi. L’estratto descrive in maniera dettagliata il resoconto delle escuraioni e degli eventi inaugurali che hanno caratterizzato la presentazione del tratto appenninico del Sentiero europeo E1

 

L’inaugurazione

Il tratto da inaugurare attraversa territori di straordinari patrimoni culturali e naturali, ricchi di tanti piccoli tasselli che messi uno accanto all’altro rendono l’itinerario appenninico dell’E1 di grande interesse. Questo è il motivo che ha portato il Festival a proporre che l’inaugurazione dovesse essere “sparpagliata” o “diffusa” in più centri di riferimento come Cittaducale, Petrella Salto, Fiamignano, S. Elpidio, Corvaro, Alba Fucens, Tagliacozzo, Scurcola Marsicana e nei loro dintorni non necessariamente vicini. Tutto questo per coinvolgere nell’evento soprattutto la gente che vive lungo l’itinerario dell’E1 o nelle sue vicinanze nonché su altri cammini e sentieri che lo incrociano.

Pertanto come sono “sparpagliati” i luoghi di interesse culturale e ambientale, i luoghi dove dormire e mangiare, i luoghi dove si svolgerà una serie di eventi inaugurali volti a scoprire e far scoprire i nostri territori, anche l’inaugurazione del tratto dell’E1 di fine maggio inizio giugno sarà “Sparpagliata”. Per gli escursionisti e i turisti, in visita per la prima volta nell’Appennino, si tratta quindi di informarsi dove gli organizzatori hanno cercato di fornire più informazioni possibili per consentire ad ognuno di programmare il proprio soggiorno insieme alle proprie escursioni

Le Escursioni

In occasione dell’inaugurazione del tratto appenninico del Sentiero Europeo E1 le escursioni si svolgono su un itinerario continuo che da Forca Canapine nel nord del Lazio raggiunge Campo Rotondo nel sud dell’Abruzzo, per un percorso totale di circa 300 km.

Nel sito è possibile consultare e scaricare i tracciati .gpx e kmz relativi sia all’itinerario principale dell’E1 che ai percorsi che si dipartono e si ricongiungono all’E1 ad anello